Questo tipo di lavorazione, altrimenti detta matelassé, resa famosa dalla celebre borsa 2.55 di Chanel, aumenta il volume delle superfici anche dal punto di vista visivo. Applicata in diversi settori, dalla moda al design di interni, la trapuntatura è la cucitura eseguita su uno strato di cuoio che poggia su diversi strati di imbottitura. La si effettua unendoli tra di loro attraverso punti di cucitura opportunamente disposti e distanziati che servono a fissare l’imbottitura con il tessuto esterno. Si creano così dei pattern geometrici (rombi, quadrati, linee continue, incrociate o parallele, a spina di pesce, ect.) che rendono il prodotto estremamente soffice. Ogni prodotto ha un motivo che è il risultato di uno studio personalizzato realizzato per ogni disegno. Il segreto di una trapuntatura ben riuscita è l’esecuzione accurata di ogni cucitura e DiMar Group ha sviluppato una serie di macchinari automatici che permettono di rendere perfetto l’effetto finale.